E’ un diritto del cittadino dell’Unione Europea quello di essere informato sulla qualità dell’ambiente che lo circonda e sulle azioni intraprese per migliorarne le condizioni. Le nuove tecnologie, che offrono dati geograficamente sempre più precisi, permettono ancora meglio queste azioni di comunicazione, garantendo la trasparenza e il diritto alle informazioni. Il progetto INDICARE – INDIcizzazione delle Criticità Ambientali Regionali, realizzato dalla Fondazione Osservatorio Ambientale Regionale della Basilicata (FARBAS), nasce proprio dalla consapevolezza ed esigenza di razionalizzare le informazioni sullo stato dell’ambiente, naturale ed antropico, della Basilicata, in relazione alle fonti di pressione sociale e ambientale passate e recenti, distribuite sul territorio regionale, anche per creare nuovi meccanismi di interazione tra i diversi soggetti che operano a tutela dell’ambiente in regione.

Nello specifico, il progetto si propone un’indicizzazione distribuita sullo stato delle componenti ambientali principali su tutto il territorio della Basilicata: acqua, aria, suolo ed ecosistemi, per valutare, in maniera scientifica, i loro effetti sulle popolazioni esposte, in particolare sullo stato di salute e sulle ricadute socioeconomiche, ossia in termini di beni e servizi presenti sul territorio e interessati da sorgenti dirette o indirette di impatto. L’indicizzazione avviene attraverso la realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale Dinamico, integrato con il già esistente Catalogo delle Informazioni Ambientali (CIA). Il SIT realizzato deve essere in grado di evidenziare le emergenze ambientali regionali, la loro dislocazione territoriale, il livello di attenzione e di criticità, lo stato di attuazione del monitoraggio, nonché l’insieme delle lacune e delle vulnerabilità esistenti, poggiandosi sull’infrastruttura regionale RSDI, con accessi controllati ai vari livelli di utenza, dai cittadini alle istituzioni, con possibilità di aggiornamento in tempo reale, per garantire a tutti un’informazione sempre completa e attuale.

Gli obiettivi sono quelli di monitoraggio dell’efficacia nella gestione e nelle attività di diffusione delle informazioni ambientali e socio-economiche, di analisi della qualità della vita (QoL) e del benessere nell’alta Val D’Agri, anche al fine di valutare bisogni e domande indotti dai mutamenti in atto, di formazione del personale regionale e delle altre amministrazioni pubbliche sui contenuti normativi in materia di accesso alle informazioni ambientali e sulla corretta applicazione del nuovo regolamento regionale, in funzione della predisposizione di policy ad hoc. Il progetto si rivolge quindi non solo agli enti sub regionali e regionali preposti al controllo, monitoraggio e tutela ambientale, ma anche a tutti i cittadini che avranno l’opportunità di essere costantemente informati sullo stato di salute dell’ambiente della Basilicata.

Il progetto INDICARE è attualmente in piena fase operativa.

Goals SDGs
Stato Progetto
in corso
Sito web
Approfondimenti
Promotori
Responsabile
 Giovanni Mussuto

FARBAS – Fondazione Osservatorio Ambientale Basilicata